28/12/12

Concorso Panasonic: sono in finale!!!

  • Siamo agli sgoccioli di questo 2012...di cose belle me ne sono successe ed una è stata quella di partecipare al contest Panasonic. In questi giorni si sta svolgendo la fase finale...e vi sono anche io tra le 5 finaliste! Se volete partecipare anche voi e provare a vincere un forno a microonde, andate qui
  • La mia ricetta è il "dolce cioccolato e lamponi"...avete tempo fino al 31 dicembre!
  • Buona fortuna....a me e a voi!
  • Vi lascio il video della ricetta


25/12/12

Auguri di cuore!

In queste ore intense, piene di risate, urla di gioia dei bimbi, chiacchere in compagnia,
 vi faccio i miei sinceri auguri....

BUON NATALE!!!!

20/12/12

Che sonno, Babbo Natale!!!


....e finalmente posso farvi vedere la mia torta natalizia!!!! Non vedevo l'ora!

Questa torta è la mia proposta per il numero di Dicembre di Open Kitchen, la fantastica rivista online completamente gratuita piena zeppa di ricette favolose preparate per voi da tanti blogger. Ho deciso di proporre una torta alla cannella, per richiamare i sapori invernali e come decorazione ho pensato ad un Babbo Natale che si prepara alla notte più impegnativa dell'anno...ronfando come un ghiro! Tutto è pronto per la festa...l'albero decorato, il sacco dei regali con qualche gioco che è scappato fuori, una fettina di torta per caricarsi di energie...insomma, buon lavoro, caro Babbo....
e ricordati che quest'anno sono stata tanto tanto taaaanto buona!!!!

Cliccando sulla foto qui sotto potrete sfogliare la rivista, io sono a pag. 12 con il tutorial e le ricette per preparare questa torta ( ed anche in copertina, che emozione!!!!!)...ma mettetevi comodi perchè in ogni pagina troverete tanti spunti e ricette per le vostre feste!



.....e buon riposo anche a voi!!!


12/12/12

l'idea perfetta per i regali home made? " Quick bread in a jar"


 A Natale mi piace regalare a parenti ed amici qualcosa fatto da me...biscotti, marmellate, cookies...
 ben impacchettati, fatti con cura ed amore, che sanno di casa.
Quest'anno ho pensato di fare delle confezioni con 2 o 3 preparazioni, ma il tempo scarseggia. Quindi ho cercato un'idea  che fosse preparata "a metà" e lasciasse anche a chi la riceve il piacere di sentire il profumo caldo delle spezie che si sprigiona dal forno...ed ecco che è arrivato in mio aiuto il "Bread in a jar".
Ovvero tutto ciò che serve per preparare un gustoso e rustico pane veloce/plumcake profumato alla cannella, raccolto in una bottiglia di vetro. L'idea non è mia, ho trovato qui una conversione adeguata alle bottiglie da un litro che meticolosamente conservo da mesi
dopo aver gustato il latte intero piu' buono del mondo...
Aggiungendo pochi ingredienti liquidi al mix, chi riceverà questo dono preparerà in poco tempo un gustosissimo e croccante plumcake. E visto che ho la fortuna di conoscere Elena , bravissima grafica  freelance, le ho chiesto di prepare delle deliziose etichette natalizie da incollare alle bottiglie.

Sono molto soddisfatta. L'idea è facile e veloce da preparare e se anche non si hanno a disposizione le  bottiglie di vetro da latte, si possono tranquillamente usare i classici vasi da conserva da 1 litro.
Come decorazione, ho pensato ad un tappo morbido come la neve, quindi mi sono rifornita di palline di finta neve (le ho trovate al super nel reparto natalizio) che ho incollato con la colla a caldo ed ho rifinito il bordo con un nastro rosso...ma anche della semplice carta da pacco marrone, ben incollata sul tappo, avrebbe fatto la sua figura.


Ed ecco qui il plumcake pronto per la merenda!


INGREDIENTI (per una bottiglia)


220 g farina
1/3 cucchiaino di bicarbonato
1 e 1/3 cucchiaino di lievito chimico
1/3 cucchiaino di sale
80 g di zucchero di canna
80 g di zucchero
½ cucchiaino di cannella
100 g di avena fiocchi
75 g di cioccolato fondente a pezzi (o gocce di cioccolato)
75 g di un mix di mandorle, nocciole e noci (o anche un tipo solo di frutta secca, a scelta)

Inoltre, chi farà il plumcake, dovrà aggiungere
125 ml di latte
125 ml di yogurt bianco
1 uovo
3 cucchiai di burro fuso

Il procedimento per prepararlo è stampato nelle etichette che potete scaricare QUI 

Con un foglio di carta A4 e dello scotch, prepariamo una sorta di imbuto: sistemiamolo sul collo della bottiglia e cominciamo ad inserire gli ingredienti partendo dai piu' fini ai piu' grossi. Quindi, nel mio caso, ho messo: farina, bicarbonato e lievito, zucchero di canna, cannella, zucchero, sale, avena, cioccolato e frutta secca. L'importante e cercare di fare strati ben livellati e di alternare colori diversi. Una volta terminato di riempire, chiudiamo con il tappo e decoriamo.
E QUI potrete scaricare le bellissime etichette preparate da Elena...basterà incollarle con una colla stick e lasciare asciugare qualche minuto

p.s. Se decidete di usare dei vasi da conserva da 1 litro, vi consiglio di ridimensionare leggermente le etichette in modo da averle proporzionate al contenitore


Post realizzato in collaborazione con

10/12/12

Gingerbread house tutorial


Quest'anno io e il mio bimbo grande abbiamo deciso di provare a fare una classica casetta di panpepato...quelle che fanno tanto pensare alle fiabe e a mondi magici!
Ho deciso di provare a farvi un tutorial, il lavoro è lungo soprattutto per i tempi di asciugatura della ghiaccia...ma il risultato vi darà grandi soddisfazioni! 

Per prima cosa, prepariamo il gingerbread "da costuzioni" (non ha agenti lievitanti proprio per evitare che in cottura cambi forma, quindi, anche se edibile....io vi sconsiglio di addentarlo, è duro come un sasso...e mooolto speziato!!).

GENGERBREAD per CASETTA

ingredienti:

550 gr di farina 
2 cucchiai di zenzero in polvere
4 cucchiaini di cannella
4 cucchiaini di chidi di garofano in polvere
1 uovo
200 g di zucchero
210 g di margarina
300 g di sciroppo d'acero (1 tazza) eventualmente sostituibile con melassa, miele o zucchero moscovado
 

Procedimento: 

Mescolare in una ciotola la farina con le spezie. A parte lavorare burro e zucchero finchè spumoso, aggiungere l'uovo e lo sciroppo d'acer. Unire il composto di farina e lavorare fino ad ottenere una pasta soda e compatta. 

Ora che abbiamo l'impasto, possiamo costruire la casetta. Io ho usato un template come questo  per ritagliare le sagome della casetta, facendo anche un buco e la porta su uno dei due lati principali. La nostra casetta è piuttosto grande (il lato corto ha una base di 20 cm di lato) ma sentitevi lib eri di adattarla alle vostre esigenze mantenendo le proporzioni.

Cuocete i pezzi in forno preriscaldato a 170° per circa 25-30 minuti (ma ovviamnete varia molto dalle dimensioni del pezzo. Controllate spesso la cottura, non devono bruciare ma devono pero' essere duri anche in forno. 

Una volta cotti i pezzi, non ci resta che decorarli! Prepariamo quindi la ghiccia, in una consistenza definita "stiff" vale a dire soda e stabile.

ROYAL ICING

500 g di zucchero a velo setacciato
70 g di albumi
5-6 goccie di limone

Procedimento:
Nel robot da cucina lavorare con le fruste per circa 5 minuti. Controllare la consistenza, con la spatola riunire il composto e montare per altri 3-4 minuti. La ghiccia deve risultare soda.

A questo punto, io penso di aver lavorato al contrario rispetto alla norma...ma visto che la quantità di caramelle che volevamo mettere era davvero importante, ho preferito decorare i singoli lati e falde del tetto con la ghiaccia e caramelle, lasciare asciugare e procedere al montaggio. 



Prendiamo quindi una bocchetta liscia sottile ed una a stella, riempiamo due sac a pochès con la ghiaccia e decoriamo i lati ed il tetto, facendo pochi disegni alla volta se vogliamo mettere anche le caramelle altrimenti la glassa tenderà ad asciugare in fretta. Decoriamo a piacimento e lasciamo asciugare completamente anche per tutta la notte. 

Una volta asciutti i pezzi, incolliamo i lati tra di loro con la ghiaccia (per conservarla, possiamo metterla in un contenitore coperta da uno strofinaccio umido, in frigo) appoggiandoli su di un vassoio ma senza incollarli alla base. Anche in questo caso, aspettiamo pazientemente che sia tutto molto molto asciutto.


Ora possiamo incollare anche il tetto, magari mettendo ai lati qualcosa che lo sostenga durante l'asciugatura. 
Una volta che la struttura è solida, possiamo trasferferire il tutto sul vassoio che vogliamo usare.
Mettiamo uno strato di ghiaccia sul vassoio, stendendola con un cucchiaio. Appoggiamo la casetta delicatamente e cominciamo a decorare i bordi del tetto e dei lati per nascondere le giunzioni con la sac a pochès. Allo stesso modo decoriamo il vassoio, facendo uno steccato di caramelle (noi abbiamo usato le fragoline e le caramelle Polo) e altre decorazioni. Facciamo asciugare per bene...
ed il vostro capolavoro è finito!!!!








 

04/12/12

Shopping bag cake


Questa torta l'ho preparata per una simpaticissima ragazza che ha compiuto gli anni in questi giorni. 
E' la titolare di un negozio di abbigliamento e per questo, partendo dall'idea della shopping bag Chanel , ho preparato una torta che fosse come il sacchetto del suo negozio. Ho poi aggiunto un'Iphone e un paio di chiavi perchè anche lei, come me, è sempre una trottola!
La base è una White Cake, farcita con crema pasticcera montata al burro con composta di lamponi...la mia preferita al momento!
 

Blog Template by BloggerCandy.com