05/03/13

sfoglie toscane



Questa ricetta l'ho "inventata" un bel po' di anni fa, la pubblicai per la prima volta su nel 2008 su Cookaround...è semplicissima ma il risultato premia! L'ho rifatta innumerevoli volte (nel tempo ho leggermento modificato i tempi e le temperature) ed ogni volta spariscono alla velocità della luce! 
Ovviamente, non è che ho inventato in sè la ricetta...diciamo che mi sono inventata il procedimento!
Queste sfoglie si trovano in tutti i bar della toscana e confezionate anche al super (ma devo dirvelo, che tra le prime e le seconde c'è un abisso?) un po' ovunque. Farle in casa è davvero veloce e quindi vi suggerisco di provare!

Ingredienti:
2 rotoli di sfoglia rettangolari (se si utilizzano quelli surgelati, stenderli leggermente con il mattarello)
Zucchero semolato
Ripieno a piacere, in questo caso marmellata di albicocche e nutella, ma sono ottime anche con la crema di riso e marmellata di amarene
Procedimento.
Preriscaldiamo il forno a 160°.
Srotoliamo la pasta sfoglia e affianchiamo i rettangoli facendo leggermente combaciare con i lati corti. Otterremo in questo modo un unico, lungo rettangolo di sfoglia.
Con un pennellino inumidiamo la superficie e spolverizziamo abbondantemente di zucchero, premendo con il palmo delle mani per farlo aderire bene alla sfoglia. Ora cominciamo ad arrotolare la pasta partendo da un lato corto, dovremo ottenere una specie di salsicciotto di pasta sfoglia.
 


Con un coltello liscio tagliamo delle fette di circa 1,5 cm di spessore, posizioniamo una fetta tra 2 fogli di carta forno e stendiamola con il mattarello fino ad un’altezza di 3 mm (è meglio non farla troppo sottile, altrimenti si rischia la fuoriuscita del ripieno). Mettiamo un cucchiaino scarso di ripieno.


 e chiudiamo il disco ottenuto a mezzaluna, eventualmente inumidendo i bordi con pochissima acqua, giusto per farli aderire. Passiamo nello zucchero (come se fosse un panatura) e mettiamo sulla teglia con carta forno.


 Cuociamo per circa 10-12 minuti anche se piu’ che il tempo è importante la doratura, che deve essere uniforme. Queste sfoglie richiedono una cottura piu' lunga ma a temperatura non troppo forte, perchè lo zucchero deve caramellarsi dolcemente senza bruciare. Se il forno è troppo alto si rischia anche che il ripieno fuoriesca (a me ogni tanto capita, ma sono buone lo stesso!)
Gustatele una volta fredde, sono deliziose!


9 commenti:

Giovanna Bianco ha detto...

Golosissime,complimenti.

Julia ha detto...

wow!! bellissime e molto easy! da rifarle subito ^_^

Bolilla Scrap ha detto...

Mmmmh! Ho l'acquolina in bocca!!! ;)

dolci creazioni ha detto...

ma nn si fa così però.... a quest'ora che ho una fame da lupi vedere queste delizie è farsi proprio del male!!! Sembrano buonissime... ok conservo la ricetta^^

Elena ha detto...

Ci credo che sono deliziose!!!

Bolilla Scrap ha detto...

Barbara, volevo chiederti una cosa: con i pennarelli ad uso alimentare, si può scrivere direttamente sui biscotti senza glassa e/o pasta di zucchero?... Se puoi, attendo una tua risposta, non sapevo a chi chiederlo, scusami!...
Vale

Barbara le Torte di Applepie ha detto...

Grazie, sono contenta vi piacciano!
@vale sì, puoi usare i pennarelli anche direttamente sulla frolla, solo avranno un tratto meno definito!

Bolilla Scrap ha detto...

Grazie infinite Barbara! ;)

M. Luisa ha detto...

complimenti sono bellissime ... ho seguito la ricetta e sono rimasta molto soddisfatta del risultato ottenuto.
Ho pubblicato la ricetta anche sul mio blog linkando anche al tuo, se vuoi venire a trovarmi .... volentierissimo ... http://blog.giallozafferano.it/uovazuccheroefarina

Posta un commento

 

Blog Template by BloggerCandy.com