31/01/13

Liberiamo una ricetta: earl grey cupcakes

 

Quest'anno ho voluto partecipare anche io a questa bella iniziativa: lasciar andare libere le ricette per far si che si "propaghino" liberamente per la rete...una rete fatta di amicizia, di contatto, di confronto. 
La ricetta che voglio liberare è questa ....dolci cupcakes aromatizzate all'earl gray con un frosting al formaggio e scorza di arancia. Io vado matta per il creamcheese frosting, lo metterei su tutto...ma qui ci sta proprio bene, perchè sottolinea il leggero aroma agrumato del tè. 

Ingredienti (per 12 cupcakes)
3 bustine di earl gray
125 ml di latte
110 g di burro a temp. ambiente
225 g di zucchero
1/2 cucchiaino di aroma alla mandorla
2 uova grandi
225 g di farina
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale

per il creamcheesefrosting:
90 g di formaggio spalmabile tipo philadelphia
220 g di zucchero a velo
65 g di burro a temp. ambiente
scorza grattugiata di un'arancia non trattata
colorante lilla (facoltativo)

PROCEDIMENTO:

Fate bollire il latte, togliete dal fuoco e immergetevi le bustine di tè, lasciando in infusione per 30 minuti.
Preriscaldiate il forno a 170° e posizionate i pirottini di carta all'interno della teglia per muffin.  
Sbattete il burro con lo zucchero finchè diventa spumoso, aggiungete le uova (una alla volta), l'aroma di mandorla e sbattete bene fino al completo assorbimento. 
In una ciotola mescolate  la farina , il lievito e il sale. Unitene 1/3 al composto di burro, mescolate bene, aggiungete 1/3 di latte aromatizzato all'eral gray, ripetete fino ad esaurire gli ingredienti. 
Suddividete il composto nei pirottini ed infornate per 25 minuti finchè divenatano leggermente dorate.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente. 
Nel frattempo, preparate il frosting mettendo tutti gli ingredienti, a parte la scorza, nel mixer, e lavorate fino ad avere un composto gonfio. Se volete, potete colorare il frosting con poco colorante lilla. 
Distribuitelo sulle cupcakes e spolverizzate con la scorza di arancia tritata. 
Conservate le cupcakes in frigo, ma prima tiratele fuori 15 minuti prima di consumarle, ne guadagnerà il gusto!



"Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio andare liberamente per il web"

28/01/13

teletubbies...la torta!


I teletubbies sono quattro pupazzi che, per chi non lo sapesse, hanno un appeal potentissimo sui piccoli al di sotto dei tre anni....ne rimangono proprio incantati! Saranno le movenze da bimbi, saranno i colori...ma gli anni passano e i bimbi si incantano ancora a guardarli! 
Questa torta l'ho preparata per Viola, una bimba dolcissima di 2 anni (questa è la torta che ho preparato per il suo battesimo) che ama i teletubbies ed in particolare Po, il più piccino e rosso....e per questo ho deciso di farlo stare al posto d'onore, in cima! 
La base è una torta margherita farcita con crema alla nutella, tutte le decorazioni sono in pasta di zucchero.


25/01/13

torta per un'infermiera speciale!


Domenica scorsa abbiamo festeggiato il compleanno di una persona speciale, la mia zietta acquisita...è stata una tappa importante e le abbiamo fatto una festa a sorpresa...torta compresa, ovviamente! E visto che lei è un'infermiera, ho pensato di fare una torta riguardante il suo lavoro. Mi ricordavo di aver visto dalla mia amica Paola Polveredizucchero questa torta e mi era piaciuta un sacco l'idea del cardiogramma sul bordo...quindi ho pensato di riproporla anche sulla mia torta (anche se, secondo me, c'è un po' di asistolia nella mia versione ahhaah) aggiungendo gli "attrezzi" del mestiere...e circondandola di tante belle pastigliette di pasta di zucchero. La base era una vanilla sponge cake farcita di crema alla nutella....
e le decorazioni erano tutte edibili.

23/01/13

mexican wedding cookies


Questi biscotti dovevano essere altro...ero partita con l'idea di fare i macarons, ma dopo aver cestinato la prima infornata non me la sono sentita di sacrificare altri ingredienti per un secondo tentativo...cosi', partendo dalla stessa base,  mandorle-zucchero a velo, ho ricavato dei biscotti buonissimi, che si sciolgono in bocca e lasciano un delicato sapore di mandorla. Anche se ai macarons non rinuncio...ritentero'!



Mexican Wedding Cookies

INGREDIENTI:
140 g di mandorle spellate e tostate
260 g di farina + 2 cucchiai
1/4 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di cannella
230 g di burro a temperatura ambiente
125 g di zucchero a velo + 5-6 cucchiai per la decorazione
semi di vaniglia
3-4 gocce di essenza di mandorla
1 albume FACOLTATIVO
2 mandorle intere per ogni biscotto FACOLTATIVO


PROCEDIMENTO:
Preriscaldate il forno a 170°. Mettete la farina, il sale, la cannella e le mandorle in un mixer e tritate finemente tutto, fino ad ottenere un tritato finissimo.
Con lo sbattitore elettrico o la planetaria lavorate il burro e 125 g di zucchero a velo, finchè diventa gonfio e spumoso. Aggiungete la vaniglia e l'essenza di mandorla e mescolate. 
Aggiungete il mix di farina poco alla volta, finchè l'impasto si unisce (non bisogna lavorarlo troppo).
Preparate delle palline di circa 4 cm di diametro e posizionatele sulla placca rivestita di carta forno, lasciando almeno 6 cm tra una pallina e l'altra (in cottura si allargheranno molto) e schiacciatele leggermente.
Se si vuole, si possono passare leggermente con del bianco d'uovo e decorare con 2 mandorle intere...io le avevo finite, quindi ho saltato questo passaggio.
Cuocete i biscotti , meglio se una teglia alla volta, per circa 25 minuti finchè saranno leggermente dorati ai bordi.
Attendete che si intiepidiscano leggermente e poi spolverizzateli di abbondante zucchero a velo (con il calore si "incollerà" alla superficie) e lasciate raffreddare completamente. Alla fine, spolverate nuovamente con lo zucchero a velo rimasto e gustate!

21/01/13

animaletti buffi in arrivo!


Quando preparo una torta mi piace vedere crescere il disegno nella mia testa, vedere come evolve mentre le mani lavorano, osservare il risultato finale. E poi, quando cerco di immortalare il lavoro di tante ore, viene tutto malissimo! La luce orrenda, lo sfondo inadatto...eppure la torta, in questo caso, meritava davvero! Pazienza, devo imparare dai miei errori...e procurami un set decente per la fotografia! 

Questa torta, anzi queste torte, le ho preparate per il compleanno della piccola Camilla. La sua mamma mi ha chiesto di creare qualcosa partendo dal design del set di bicchieri e piatti per la festa...
la torta principale è una due piani con una giraffina, un ippopotamo ed una zebra un po' buffi...ma ho preparato anche un elefantino rosa che purtroppo non ha trovato posto...e così ho deciso di fargli spazio sulla torta extra, in teoria solo da taglio, che ho preparato nel caso servisse qualche porzione in piu'! 
In questo modo, lui ha trovato una casa, ed io ho abbellito una torta!


La base delle torte è una vanilla sponge cake farcita con crema alla nutella croccante...tutte le decorzioni sono in pasta di zucchero.

18/01/13

Torta maglia Inter


E pensare che fino ad ora non mi era ancora successo di fare una torta a forma di maglietta!
 Campi da calcio, palloni, scarpe, etc...sì, ma di maglie mai! C'è sempre una prima volta!
Questa torta per me è ormai un classico, mi viene richiesta ogni anno per questo super tifoso dell'Inter e sebbene in casa non apprezzino per nulla l'abbinamento nero-azzurro ("mamma, ma perchè non la prepari del Milan, per esempio?") la faccio sempre volentieri.
La base è una margherita allo yogurt con farcitura di ganache al cioccolato. Decorazioni e copertura sono in pasta di zucchero.

15/01/13

canestrelli...un cibo del cuore!


Ci sono quei sapori, quelle consistenze, quegli aromi che non solo sono buoni o gustosi , ma sono capaci di rievocare ricordi e sensazioni. In inglese si chiamano "comfort food", letteralmente cibo che dà conforto....ed in effetti, questi canestrelli per me lo sono. Sono un mio cibo del cuore.
Mi ricordano le mie feste di compleanno da bambina, mia mamma li comprava sempre in quelle occasioni, li posizionava nel piatto ed io sgattaiolavo di nascosto per rubarne uno mentre aspettavo in trepidante attessa l'arrivo dei miei amichetti. Per me sanno di festa, di allegria, di momenti felici
Non erano fatti in casa, ma per me erano squisiti. Cosi' ,da quanto ho scoperto questa ricetta anni fa, li preparo per i miei bimbi, perchè mi sembra di fargli assaporare anche quelle belle sensazioni....anche se chissà quali saranno i loro cibi del cuore!


Ho usato la ricetta di  Menta e Cioccolato, ho solo aumentato di poco lo zucchero e usato della vaniglia in bacche al posto della vanillina perchè amo il gusto originale di questa spezia, ma ovviamente è una mia scelta  personale. Come tagliabiscotti ho utilizzato il classico stampino ad espulsione a fiore, ma se non lo avete usate pure altro...il gusto di questi biscotti è troppo buono per non provarci!

Ingredienti (per 75 biscotti circa)

300 g di burro
5 tuorli sodi
150 g di zucchero a velo
semi di 1 bacca di vaniglia
250 g di farina 00
250 g di fecola di patate
1 pizzico di sale

zucchero a velo per la copertura finale

Procedimento
Per prima cosa passate al setaccio i tuorli sodi. Ne otterrete una farina gialla finissima.
Lavorate nel mixer il burro fino ad ottenere una crema, aggiungete la vaniglia, lo zucchero ed infine i tuorli.
Unite poco alla volta le farine ed il sale e una volta che il composto si è unito mettete in frigo per almeno 30 minuti (piu' è freddo, meglio è).
Preriscaldate il forno a 150° (la ricetta originale prevede 170°, ma nel mio forno è troppo, a quella temperatura ci cuocio i biscotti e le torte, quindi ho ridotto visto che è una frolla molto burrosa che richiede cotture piu' lunghe ma a temperature meno intense).
Stendete la frolla con il mattarello in uno spessore di 7-8mm e ricavate i canestrelli con lo stampino.
Posizionateli su una teglia coperta da carta forno ed infornate per circa 18-20 minuti (una placca alla volta). Devono rimanere chiari anche al termine della cottura, se si scuriscono abbassate la temperatura del forno.
Una volta sfornati, attendete 2-3 minuti e poi delicatamente passateli nello zucchero a velo. Con il calore si "incollerà" al frollino diventando un tutt'uno con esso.
 Attendete che si raffreddino completamente e ..."gustatevi la loro scioglievolezza"


E voi avete un cibo del cuore? Avete anche voi la speranza che le belle sensazioni legate al cibo passino anche a chi vi sta intorno o è una follia tutta mia?

11/01/13

cominciamo in dolcezza: chocolate cheesecake


Lo so, lo so...dopo le feste ci si rimette in riga, ci si controlla. Dieta equilibrata, pochi dolci....ma da noi in famiglia questo è IL mese dei compleanni. Ed abbiamo iniziato alla grande ieri con il quello di Marco, mio marito. Amante della buona cucina e dei dolci soprattutto, ho pensato che avrebbe apprezzato una torta al cioccolato ma con quel qualcosa di speciale, di morbido e vellutato. La mia dolce metà adora anche le cheesecake, quindi ho pensato ad una ricetta che unisse entrambe le cose. Mi sono cosi' affidata a Joyofbaking per trovare le indicazioni giuste. 
Alla loro versione ho fatto qualche variante, ma sostanzialemente è quella. Ho aggiunto un tocco di caramello alla base grazie ai biscotti Lotus ( li conoscete? Sono delle frolle burrose al caramello, hanno un gusto particolare che ben si sposa con il cioccolato) e morbidezza e un tocco vellutato alla crema grazie al mascarpone (se si pecca, facciamolo bene!) . Vi lascio alla ricetta...datele una chance perchè, anche se esteticamente non è spettacolare (anche un po' bruttarella), vi innamorerete del suo gusto, dei suoi tre strati che in bocca si fondono in un insieme di morbidezza e croccantosità...fatemi sapere!



Chocolate Cheesecake


Ingredienti:
per la base
150 g di biscotti Lotus (oppure potete usare dei frollini al cacao, come nella ricetta originale)
70 g di burro fuso

per la cheesecake
250 g di cioccolato fondente al 70%
100 g di cioccolato al latte di ottima qualità
400 g di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia)
250 g di mascarpone
200 g di zucchero semolato
i semi di una bacca di vaniglia (o estratto di vaniglia)
3 uova

per la ganache
100 g di cioccolato fondente al 70%
70 g di panna da cucina

Procedimento
Riscaldiamo il forno a 180°.
Imburriamo una tortiera a cerniera di 24 cm di diametro. Con il robot da cucina tritiamo i biscotti finemente e uniamoli al burro fuso fino ad ottenere un composto omogeneo che stenderemo sul fondo della torta con il dorso di un cucchiaio. Mettiamo in frigo mentre ci occupiamo del ripieno.
Sciogliamo a bagnomaria (o al microonde, come siete piu' comodi) il cioccolato e lasciamolo raffreddare. Nel frattempo lavariamo i formaggi per qualche secondo con lo sbattitore elettrico. Uniamo lo zucchero e il cioccolato fuso. Aggiungiamo la vaniglia e le uova, una alla volta, incorporandole bene. 
Riprendiamo la tortiera, versiamo il composto al cioccolato ed inforniamo, indiacativamente per 50-55 minuti. La torta non deve essere completamente gonfia, ma al centro deve sembrare ancora morbida ed un po' morbida (nel mio caso, dopo 40 minuti ho abbassato la temperatura a 140° e lasciato per altri 10 minuti in forno). Tiriamola fuori dal forno e , ancora calda, passiamo un coltello sul bordo per staccare la torta (in questo modo si prevengono crepe e rotture durante il raffreddamento e il "ritirarsi" dell'impasto). Lasciamo raffreddare completamente, anche qualche ora se possibile e mettiamola sul piatto di portata.
Una volta fredda, prepariamo la ganache scaldando la panna senza portarla a bollore, togliamola dal fuoco ed aggiungiamo il cioccolato a pezzi. Mescoliamo fino ad ottenere una crema liscia. Stendiamola sulla superficie della torta ( copriremo in questo modo anche eventuali crepe o imperfezioni) e decoriamola...io ho usato la punta di un cucchiaio per creare delle onde parallele. 
Mettiamo di nuovo in frigo e lasciamola riposare, questa torta dà il meglio di sè dopo un bel riposo, quindi se avete modo e tempo preparatela il giorno prima....ne guadagnerà in sapore!





 

Blog Template by BloggerCandy.com