22/01/14

Brooklyn Blackout cake....per quando il cioccolato é LA risposta!



Questa torta supercioccolatosa in realtà al suo interno ha solo cacao (di quello buono buono però)...ma è la risposta a quella richiesta di "coccole" extra che una buona fetta di torta puo' darci. 
Io me ne sono innamorata, perchè è dolce al punto giusto ma non stucchevole, ricca ma senza esagerare. La ricetta è tratta dal libro "the Hummingbird Bakery Cookbook"( che già di per sè è una garanzia), in piu' la crema è senza latte e senza uova (ha una dose di burro che secondo me si puo' anche omettere, o eventualmente sostituire). Provatela, non ne resterà una briciola! Le dosi per la crema sono molto abbondanti (io ne ho usata poco piu' di metà), ma se anche doveste avanzarne potete gustarvela come dessert al cucchiaio...favolosa!

Brooklyn Blackout Cake

per la base:
100 g di burro a temperatura ambiente
260 g di zucchero
2 uova grandi
1/4 di cucchiaino di estratto di vaniglia (o i semi di una 1/2 bacca)
45 g di cacao in polvere di ottima qualità 
3/4 di cucchiaino d bicarbonato di sodio
3/4 di cucchiaino di lievito in polvere per dolci
un pizzico di sale
170 g di farina 00
160 ml di latte intero

per la crema 
500 g di zucchero 
600 ml  +180-200 ml di acqua
1 cucchiaio di glucosio o miele
125 g di cacao in polvere
200 di amido di mais
85 di burro
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

tre tortiere da 20 cm di diametro (io ho usato quelle usa e getta di carta)

Procedimento:

preriscalda il forno a 170° e rivesti di carta forno le 3 tortiere.

Nel mixer lavoro il burro a pomata, aggiungi lo zucchero e lascia gonfiare con le fruste sempre in movimento. Aggiungi un uovo alla volta, mescolando bene e togliendo i residui dalla ciotola. 
A velocità più ridotta aggiungi vaniglia, il cacao, il bicarbonato , il lievito e il sale e mescola fino a completo assorbimento. 
Aggiungi metà farina, una volta incorporata tutto il latte e di nuovo la restante farina. 
Versa il composto nei tre stampi e cuoci in forno per 25-30 minuti fino a completa cottura (secondo me è fattibile anche usare una sola tortiera, ovviamente aumentando i tempi).
Una volta cotte, sforma e lascia raffreddare completamente. 

Mentre la torta cuoce, prepara la crema. 
In una pentola unisci 600 ml di acqua, cacao, zucchero e glucosio/miele e porta a bollore mescolando bene per sciogliere tutti i grumi. A parte mescola l'amido con la restante acqua, unisci allo sciroppo di cacao mescolando continuamente e cuoci a bassa temperatura per circa 7 minuti (la crema deve prendere corpo e rassodarsi). Unisci il burro e vaniglia  mescola per farli assorbire. Lascia raffreddare completamente la crema (meglio se in frigo).

Prendi una delle basi e taglia uno strato sottile di torta (nel caso la torta non fosse venuta perfettamente livellata puoi approfittare per togliere eventuali imperfezioni) e passa le briciola al mixer fino ad ottenere una polvere non troppo fine. 

Monta il dolce: metti uno strato di base, compri con un generoso strato di crema e ripeti (base+ crema) e termina con l'ultima base. Lascia indurire in frigo per qualche minuti e poi ricopri generosamente sia i bordi che la superficie della torta.  Distribuisci le briciole di torta su tutto il dolce e mantieni in frigo fino a quando sarò consumata. 
E' buona appena fatta...ma ottima il giorno dopo!






3 commenti:

nana ha detto...

mi segno la ricetta, che bontà deve essere

Paola ha detto...

oh mamma mia. Una fetta e faccio pace col mondo all'istante :) buonissima e la foto la rende ancora più invitante :D

Dolcinboutique ha detto...

L' ho adocchiata anche io questa torta sul libro "the Hummingbird Bakery Cookbook", non c'è che dire tutto quel cioccolato è tentatore :). Se guardo poi quella fetta e quegli strati golosi, la farei anche subito!. Un salutone, Angela

Posta un commento

 

Blog Template by BloggerCandy.com